sabato 27 giugno 2020

BASKET CAMP TEAM 78 

Prima settimana di Camp Estivo presso la palestra di Olmo di Martellago e
gli annessi spazi all'aperto.
Se avventura doveva essere, avventura è stata.
Ristorante Pagoda















Basket e non solo basket. 
Un grande plauso agli Istruttori e all'organizzazione.
Palloni, Merende, Pranzi e altro. 
Il tempo ha tenuto e ci ha temprato per l'inizio della prossima. Avanti

venerdì 12 giugno 2020

CAMP TEAM 78 BASKET



Eccoci qua pronti a ripartire e divertirci tutti insieme, rispettando le regole dei decreti anti Covid-19
Per informazioni o richiesta moduli scriveteci su whatsapp al numero +393534092532 oppure inviando una email su info@team78.it




lunedì 30 marzo 2020

COSA STATE FACENDO?

Incolliamo sulla bacheca  momenti di vita/virus.
Giocatori, amici, supporters vecchi e nuovi, indicazioni di vita reale e passatempo. come stiamo trascorrendo il tempo da reclusi.

Chi Studia?                 Vogliamo vedere perchè non ci crediamo 
Chi gioca?                   Vogliamo vedere perchè lo invidiamo
Dai ragazzi, incolliamo. Ciao

















Alla fine bisogna passare









venerdì 28 febbraio 2020

Ciao Matteone.


QUEL FILO SPEZZATO

Avevo 17 anni quando, ancora giocatore (scarso ahimé), avevo appena finito il corso Miniarbitri a Mestre ed iniziando a girare per i campi di gioco e a frequentare gli ambienti della Federazione, ho conosciuto Matteone. Negli anni successivi, collaborando con il Comitato Regionale Veneto, l’ho conosciuto sempre meglio ed ho imparato a rispettarlo. Ammiravo la sua passione che, quasi in maniera alienante, si trasformava spesso in dedizione. Alla pallacanestro ovviamente, sua più grande passione, ma anche nelle altre cose della vita. Nel nostro sport interpretava in senso profondo e direi definitivo i suoi “ruoli” trasformando il suo impegno e la sua presenza quasi in un servizio ed un regalo al prossimo. Prima in Veneto e poi pian piano in tutta Italia si è fatto conoscere grazie alle sue migliori qualità umane e sociali sempre intento a dare il suo contributo alla crescita del movimento cestistico italiano.
Amici in senso stretto non lo siamo mai diventati, anche se ci siamo talvolta frequentati e confrontati sulla pallacanestro. La sua scomparsa mi ha colpito molto e, senza alcun intento retorico, vorrei dire molto più di altre. Ho seguito la sua agonia da distante, facendo sempre il tifo per lui, che purtroppo non ha vinto la sua battaglia più importante.
Entrambi, e insieme a tanti altri come noi, a percorrere quel nostro lungo filo che negli anni ci lega a questo mondo e al nostro sport e che, con incontri e scontri, fa crescere relazioni, sentimenti e passioni. Ho l’attitudine e, mi permetto di dire anche l’umiltà, di cercare di imparare il più possibile da ogni incontro e da ogni esperienza. Sono felice di aver incontrato Matteone (solo così riesco a chiamarlo) e sono felice di tutto quello che, “rubato” a lui, mi sono messo in tasca. Unico mio rammarico è di averlo voluto conoscere meglio. E’ stato, fuori di ogni retorica, un esempio umano, prima ancora che sportivo e la sua morte lascerà a tutti noi un grande vuoto.

Mi mancherà non vederlo in palazzetto ad una partita (era ovunque cavoli!), e avere il piacere di scambiare due parole e di un saluto, mai di circostanza.
Mi mancherà la sua presenza a tante manifestazioni del Team 78 di cui si è sempre dimostrato grande amico: presentazioni, feste, torneo.
Mancherà a tutta la pallacanestro il suo esempio di come vivere le proprie passioni al “servizio” degli altri.
Mancherà la sua figura inconfondibile e il suo essere di compagnia e mai divisivo.
Mancherà si!

Le partite non si possono vincere tutte e l’ultima sconfitta è sempre la peggiore.
Mercoledì sera, appena avuta la notizia della morte di Matteone, mi sono ritrovato con la testa vuota, attonito e quasi incredulo, nonostante sapessi che le cose per lui non precedevano bene.
Non ho avuto il bisogno di cercare spiegazioni e nel vuoto che il momento di tali notizie inevitabilmente crea in ognuno di noi, mi è apparsa un’immagine di me fermo, con lo sguardo nel vuoto che reggevo nelle mani, uno per mano, i due lati di un lunghissimo filo spezzato in due.
Nel suo ricordo e nel rispetto di ciò che era (sentimenti veri e datati, non certo postumi), ho preso quei due lembi di filo e li ho riallacciati, sperando da oggi in poi, nei campi di pallacanestro come negli altri che avrò il tempo di calcare, che il filo della mia vita mi dia modo di dare il mio contributo nel modo migliore. Credo che questo sia, da parte mia, il modo più alto e sincero di ricordare e onorare una grande persona il cui filo disgraziatamente non si riuscirà più a ricucire.
Ciao Matteone… Sarai sempre nelle palestre con me e con il Team 78!

Francesco Veronese

Tutto il Team 78 si unisce al cordoglio. Ciao Matteo

venerdì 21 febbraio 2020

U13 - VIRTUS VENEZIA


Il 16 febbraio, la domenica dell’apertura ufficiale del carnevale di Venezia ... il gruppo u13 élite parte  in direzione Arsenale  per gareggiare un’importante partita contro gli amici della Virtus Ve ... 
La tensione prima dell’inizio del match viene spezzata da papà Colombo che con le “chicche di Maura “😬 strappa a tutti un bel sorriso ... poi si ritorna in clima partita... fin dall’inizio di capisce che l’incontro e’ sentito e si respira nervosismo in campo da ambo le squadre .. primo quarto finisce 11 pari ... ma poi il team reagisce e porta avanti la partita sempre in vantaggio ... con parecchie  belle giocate ma anche con qualche errore di troppo  dovuto alla tensione ed al pressing avversario ...ad ogni modo finiamo l’incontro con un punteggio finale di 53 / 41 per noi e ci portiamo a casa anche questa meritata vittoria ..oltre che un grosso ematoma all’anca per  Davide O. ( 🤕) .....prima del rientro una buona pizza in compagnia della squadra ospitante  rende la giornata davvero top 👍


Prossima partita in casa dopo le feste, 29 febbraio alle 18 contro San Donà.


VIRTUS VENEZIA - TEAM 78 MARTELLAGO   41 - 53

VIRTUS VENEZIA: Colussi L. 5, Pellegrinoti L. 4, Calzolari S. 8, Rinaldini E., Baldoni N., Vecchiuzzo F. 11, Lisatti A., Gasparoni M. 8, Vianello T., Tissi B. 2, Catamco,  Martorana S. 3
Allenatore De Faveri L

TEAM 78: Bergamo C. 6, Tonello D. 2, Verardo F. 1, Colombo D. 7, Simion A. 9, Mongiello E. 15, Dorigo G. 2, Ongaro D., Sacchetto T. 2, Rech E. 8, Gallo G. 1
Allenatore Veronese Sandro

mercoledì 12 febbraio 2020

SARA' NA PASSION...


Giovani speranza a Venezia


Partita giocata in un contesto prestigioso, i nostri sono partiti un po' contratti, ma dopo un paio di minuti sono iniziate ad entrare una serie di triple (9 a fine gara) che Han scavato quasi venti punti di vantaggio a fine primo tempo. Terzo quarto equilibrato, gli avversari si sono poi messi a zona aggredendo i nostri piccoli e mettendoci in difficoltà. Nell'ultimo quarto hanno recuperato man mano lo svantaggio fino a portarsi sul -3, noi non segnavamo più... poi una tripla di Bura, due liberi di Bordon, uno di Murio ed una stoppata di Lilly sul loro ultimo possesso hanno congelato il risultato sul 62-59. Come nella scorsa partita buon inizio e calo nel finale. Importante portare a casa il risultato, anche nei momenti più schifosi siamo riusciti a non andare sott'acqua. Urge tenere il ritmo di inizio gara fino alla fine.

Ben


sabato 1 febbraio 2020

Scoiattoli (Team Rosso) - Castellana

Su il sipario, si comincia ! In campo ci sono i nostri scoiattoli e la Castellana per la prima uscita dell'anno, ma anche della loro breve carriera. Su gli spalti il pubblico delle grandi occasioni.  Dal potentissimo urlo iniziale sembrano aver la vittoria come unico obiettivo e infatti sarà così per tutta la gara. Non abbiamo contato esattamente i canestri ma i sorrisi e la felicità dei bambini è sicuramente il dato più importante da registrare oggi. Ci sarà tempo per riempire di esperienza e muscoli quelle divise che sembrano così grandi !!!
Forza team !!!



Passate sulla pagina di Facebook per tante altre foto!

Scoiattoli (Team Bianco) - MB Spinea

Sabato mattina gli scoiattoli 2011/2012, se pur decimati dall influenza, affrontano la seconda partita di campionato contro gli amici dello Spinea.
La partita si apre con un dovuto minuto di silenzio in ricordo della leggenda del basket Kobe Bryant e della figlia, quasi una loro coetanea. Un momento molto emozionante, un abbraccio condiviso tutti assieme, senza distinzioni di colori, per ricordare questa immensa perdita x il mondo della pallacanestro.
Ma la capacità di un atleta fin da piccolo sta nel riprendere subito la concentrazione e così la partita inizia con ritmi sostenuti dove i locali sbloccano il punteggio con il primo canestro.
Il team combatte ma Spinea si presenta come un avversario ostico. Il primo quarto si conclude 17 a 4 x i padroni di casa.
Il secondo quarto si apre come si è concluso il precedente con un canestro dello Spinea. Il team non molla, corre, ruba la palla e segna. Ma La differenza la fa l evidente prestanza fisica avversaria e un pizzico di esperienza in più dei giocatori dello Spinea . Fine secondo tempo 8-2.
Il terzo quarto si apre con un canestro del team, che gioca una buona difesa anche se un po’ sfortunato, ma portiamo a casa il tempo 2-5.
Il quarto quarto inizia con uno 2-0 per i locali e finisce con un 9-2 per loro, anche se il team dimostra tutta la propria capacità tecnica nel contenere l’avversario.
13-5 e 4-3 gli ultimi due tempi.
La partita è vinta dallo Spinea per 5 tempi a 1, ma nonostante il punteggio, i nostri scoiattoli hanno dimostrato tutto il proprio carattere dando filo da torcere ai propri pari età x la vittoria finale.
Si vince o si impara!! Ma ci regalano sempre grandi soddisfazioni.
Alla prossima, domenica prossima in casa nostra. SEMPRE FORZA TEAM 78!!!


domenica 26 gennaio 2020

Scoiattoli (Team Bianco) - Pall Spinea

Prima di campionato della categoria Scoiattoli 2011/12 nella palestra di Olmo.
I nostri eroi fronteggiano i pari categoria di Spinea per scoprire quale tra le due formazioni biancorosse guadagnerà i primi sorrisi della stagione. Tanto emozionati, dominiamo sul campo ma facciamo fatica a fare canestro. Dopo tante corse e palloni rubati sue entrambi i fronti , segnamo i primi 2 punti, e il primo quarto si chiude sul 2-0 per noi.
Il secondo quarto è senza storia , un 10-0 e i nostri si impongono sulle casacche rosse avversarie. 10-2 finale.
Subito canestro di Spinea in avvio terzo tempo ma c’è pronto il pareggio, seguito però dal vantaggio avversario. 4-2 per i nostri avversari.
Poi altri 3 tempi, dominati dai nostri scoiattoli, anche se la squadra dello Spinea non ha mai mollato di giocare.
Portiamo casa la prima vittoria della stagione ma quel che più conta è stato vedere l’affiatamento ed il sorriso sul volto dei nostri scoiattoli alla loro prima esperita assoluta di campionato.
Ci vediamo settimana prossima, buona la prima e sempre Forza Team78!


giovedì 23 gennaio 2020

Gazzelle - Giants



Domenica 19 gennaio al Pala PM di Salzano, le nostre Gazzelle hanno disputato la loro quarta partita di campionato.
Cariche della vittoria della scorsa settimana contro la Reyer  hanno sfidato le Giants di Marghera affrontando la gara con la grinta e la tenacia che le contraddistinguono .
Stanno maturando e costruendo una squadra solida e competitiva di buon livello. Sabato prossimo giocheremo contro una grande squadra e speriamo di dimostrare la crescita di queste ragazze che in pochi mesi hanno fatto passi da giganti! Forza Saltellago!!



lunedì 13 gennaio 2020

Gazzelle - Reyer


Sabato 11 gennaio alle ore 15 nella palestra di via  Olimpia a mestre si è svolta la terza partita di  campionato delle nostre gazzelle contro la Reyer.
Una partita con le ragazze cariche e piene di grinta dopo la sosta natalizia...
questa squadra è nata a settembre, con ragazze del team 78 assieme a Laura la nostra allenatrice e alcune ragazze di Salzano.. chiamate le "gazzelle del saltellago”
Una bella esperienza che speriamo possa portare avanti il femminile nel Team 78!

                                                       Forza martellago! Alla prossima partita!

lunedì 6 gennaio 2020

Torneo Limena Ultimo giorno

Torneo della Befana – Giorno 4 : finali e premiazioni


Ore 12.00 – FINALE 13/14 posto :  VIRTUS VENEZIA – TEAM78 (13-12)
Il destino ci fa incontrare nella finale per il 13/14 posto la Virtus Venezia. Anche l’ultima partita di questo meraviglioso torneo rispecchia le precedenti: nel primo tempo siamo sottotono e soffriamo molto la velocità degli avversari che meritatamente vincono il quarto.
Nei tempi successivi cominciamo a giocare dimostrando di potercela giocare fino alla fine e con orgoglio, grinta e una difesa più presente (finalmente!) vinciamo i 3 tempi successivi portandoci molto vicini alla vittoria della partita. Il quinto tempo si rivela molto combattuto e complicato per noi, i virtussini veneziani partono bene e comandano fin dall’inizio mentre i nostri non riescono a trovare gli spazi per far canestri facili e portarci in vantaggio. Un paio di dormite nell’ultimo minuto e mezzo fa allungare il vantaggio per i nostri avversari e ci costringe a giocarci tutto nell’ultimo tempo.
Siamo in vantaggio nei tempi e nella differenza canestri siamo a +3, per portar a casa la vittoria dovremmo vincere o pareggiare il tempo e nel caso lo si perdesse la differenza dei punti dovrebbe essere inferiore a 4. L’ultimo quarto è un thriller, entusiasmante e parecchio sentito da ragazzi e dai supporters di entrambe le squadre. Andiamo sotto 2 a 0, sbalgliamo qualche occasione e quando manca poco più di un minuto subiamo il canestro decisivo che ci porta a -4. Il concitato ultimo minuto è un concentrato di emozioni, tiri sbagliati, palle perse, palle recuperate, abbiamo l’ultima occasione a 30 secondi dalla fine ma non riusciamo a concretizzare. Il tempo finisce 4 a 0 per i nostri avversari e a noi rimane comunque un 14esimo posto che deve rendere tutti soddisfatti per quanto fatto!

Ore 13.30 – PRANZO
Dopo la partita c’è bisogno di non pensarci su e di mettere qualcosa in pancia prima di andare ad assistere alla finalissima tra Mens Sana Siena e Reyer Venezia e di essere premiati insieme a tutte le altre squadre.
Per farvi capire la fame del team vi scriviamo più o meno quello che abbiamo mangiato: 12 galletti, 10 cotolette xxl (veramente enormi), 7 hamburger, 2 tomawahk. Per i bambini acqua e coca, per adulti la giusta quantità di vino e birra…




In attesa dei caffè il Team78 ha voluto ringraziare colui che nella giornata di giovedì ci ha permesso di venire al torneo in bus tutti insieme. Una felpa del Team è il minimo che si potesse regalare!






Ore 15.30 – FINALISSIMA ALLA KIOENE ARENA
Dopo il lauto pranzo arriviamo alla Kioene Arena dove troviamo le altre 37 squadre aquilotti, le 6 squadre scoiattoli e le 8 squadre gazzelle. Tutti insieme guardiamo la finale, poi vinta dalla Mens Sana Siena, e ci prepariamo alla nostra premiazione.


In attesa della finalissima

Ore 18.30 - Pensieri di fine torneo
Questo torneo è stato una bellissima esperienza per tutti, ragazzi, istruttori e genitori. Il nostro gruppo si è ulteriormente legato, si sono rafforzate le amicizie e i momenti divertenti gioiosi hanno prevalso di gran lunga sulle delusioni (perdere 2 partite di 1 punto non è proprio il massimo).
Confrontandoci con altre squadre di altre provincie ci ha permesso di conoscere altri modi di giocare a pallacanestro e ha fatto emergere le nostre debolezze e i nostri punti di forza. Di certo dopo questa esperienza i ragazzi hanno capito che ogni pallone, ogni difesa, ogni tiro sono importanti e che senza grinta e voglia di dare il 100% è difficile portarla a casa!
Come istruttore ho preso qualche appunto, da qui in avanti ho ben chiaro su quali aspetti lavorare! Preparatevi ragazzi…
Ringrazio tutti i genitori per la disponibilità e la presenza, sono stati eccezionali nello spronare i propri figli nei momenti più delicati. Nei pranzi poi, l’allegria e il divertimento non mancavano mai!
Ringrazio i miei ragazzi per quello che ci hanno messo in ogni partita, per i canestri fatti, un po’ meno per quelli subiti, per le dormite difensive, per i loro pianti e per i loro sorrisi.
Ringrazio Michele per avermi dato una mano nella gestione delle partite e per il buon lavoro di squadra nelle scelte dei quartetti e i consigli dati ai ragazzi!
Voto al torneo : 10+. Non conta la posizione in cui siamo arrivati, le vittorie o le sconfitte, ma il numero dei sorrisi e la loro voglia di star insieme divertendosi.
Grazie ancora a tutti!
Daniele

sabato 4 gennaio 2020

Torneo Limena giorno 2 e 3


Torneo della Befana – Giorno 2


Ore 9.10 – Ritrovo
Per affrontare il secondo giorno di torneo il Team78 fa le cose in grande. Ragazzi, genitori e allenatori si dirigono verso la palestra in bus griffato Team!

Il nostro bus con il nostro mitico autista!!!
Ore 10.30 PARTITA 4 : TEAM 78 – POLISPORTIVA MOGLIANO (16 – 8)
Affrontiamo la 4° partita e ultima partita del girone contro i vicini di casa del Mogliano. Come vuole la tradizione fatichiamo un po’ all’inizio ma poi ci sciogliamo e portiamo a casa la partita agevolmente.

Basta ci sia un pallone
(anche ovale) e si gioca






Ore 12.30 – Pranzo 
Dopo la partita tutta la squadra e i supporters va a rifocillarsi alla club house del Petrarca Rugby. I ragazzi si sono riempiti la pancia con hamburger e cotolette giganti mentre chi non ha giocato o solo allenato si è limitato ad un pranzo più morigerato (sarà vero???).
E per digerire qualcuno dei nostri si è cimentato con il rugby spaventando per scherzo  di lasciare il basket per l’incredulità del coach! Aiuto!!!!









Ore 16.30 – QUARTI DI FINALE:  VIRTUS PADOVA – TEAM78 (13-12)
Ci classifichiamo come secondi nel girone e ciò ci permette di giocare il quarto di finale per accedere ai posti che vanno dal nono al sedicesimo posto.
Come prassi del torneo fatichiamo e perdiamo i primi 2 tempi, giocando malino e sbagliando una miriade di tiri. Il terzo tempo riusciamo a metterci un po’ più di grinta e di difesa e ciò ci permette di vincerlo di un solo punto. Da questo punto in poi la partita si rivela molto equilibrata con centinaia di contropiedi da una e dall’altra parte che alcune volte si concludono con un canestro ma tante volte con un tiro sbagliato. Il quarto tempo lo perdiamo di soli 3 punti mentre il quinto lo vinciamo di 4.
Per portar a casa la partita dobbiamo vincere l’ultimo tempo con più di 5 punti di scarto. Ci portiamo subito avanti e spesso di 4 punti ma i nostri avversari non demordono e non ci lasciano scappare via. L’ultimo minuto è al cardiopalma, il tifo è acceso, i ragazzi ci credono , abbiamo una possibilità negli ultimi 30 secondi ma non riusciamo a concretizzare. Vinciamo il tempo di 4 ma perdiamo la partita per  44 a 43 con grande rammarico.
La delusione è tanta  ma questa partita lascia la consapevolezza del valore dei nostri ragazzi e ci fa capire quanto ogni singola azione è importante in una partita e su cosa dobbiamo migliorare!
Il torneo è ancora lungo, non ci abbattiamo e cercheremo di fare meglio la prossima partita!


Torneo della Befana – Giorno 3

Ore 10.30 – SEMIFINALE girone seconde  : TEAM78 – VIRTUS ZANE’ (13-11)
Dopo la sconfitta con la Virtus Padova in quel di Camposampiero ci attende la Virtus Zanè che ci contende il posto per la finale per il 13/14esimo posto.
Partiamo come sempre, se non peggio: gambe stanche, imprecisioni e amnesie difensive ci condannano all’ormai risaputa sconfitta del primo quarto. Nel secondo quarto riusciamo a metterci un po’ di grinta e cominciamo a far vedere ciò che sappiamo fare e il risultato ci dà ragione. Il terzo tempo è molto equilibrato, un continuo botta e risposta tra le 2 squadre che si conclude in parità.
Nonostante la poca brillantezza dovuta anche alla 6 partita in 3 giorni tiriamo fuori un po’ di voglia e di grinta e complici una serie di belle azioni di squadra, delle rocciose difese e delle buone entrate portiamo a casa il quarto e quinto tempo che ci permettono di vincere la gara. Il sesto tempo viene preso un po’ troppo sotto gamba e infatti la Virtus lo vince meritatamente.

Domenica 5 gennaio alle ore 12.00 giocheremo la finale per il 13/14 posto contro la Virtus Venezia e poi tutti ad assistere alla finale tra Mens Sana Siena e Reyer Venezia alla Kioene Arena seguita dalle premiazioni di tutte le squadre!


credits: zancoa.it