giovedì 7 gennaio 2016

CRONACHE DI UN TORNEO - LIMENA -

Il team78 si prepara per giocare la semifinale Limena palestra Alpi contro il Vigodarzere.


Si gioca per il terzo o il quarto posto.

Arrivati fino a qui ovviamente sognamo il terzo.

Ci sono tutti.

C'è chi giocherà e chi starà in pachina ma a tifare i propri compagni perché in questi momenti anche il tifo fa la differenza.

In panchina: Marta e Giulia con la supervisione di Sandro.

Scende il primo quartetto: è vinto per il Team78.

La tifoseria del Vigo si scalda e anche i giocatori. Secondo e terzo tempo persi.

È ancora tutto in gioco: Team s'infiamma.

I canestri fioccano e sebbene il campo sia scivoloso e molte azioni ci vengono bloccate per falli "inesistenti" il quarto tempo è nostro.

Forza forza..... quinto tempo: perso!

Ok ce la giochiamo! L'ultimo tempo è un'apoteosi di scambi di palle fischi d'arbitro scivolate uscite di giocatori ... 2 a 2 ultimi minuti ... inutili le rincorse alle palle ma al Vigodarzere abbiamo dato fiato da perdere. Ed entra il canestro che porta alla vittoria il Vigo.

Siamo quarti.

Va benissimo! Ragazzi su 40 squadre quarti direi più che bene! Bravissimi tutti!

E ora via ... andiamo a vedere la finale è a raccogliere i meritati applausi!



 
E poi è arrivata la finale.


L'Arena stracolma di gente e atleti.

Tutti a tifare san Paolo Roma perché di sa perdere contro la Virtus a noi del Team78 non è proprio andata giù!

Preparativi alla grande.

La finale si conclude in tempo perfetto: Vince il diciottesimo torneo della Befana il San Paolo Roma.

Iniziano le premiazioni dal 40° posto al primo.

Boato dal pubblico per il Team78 quando viene chiamato.

E sì è stata una bella avventura e al grido ormai coniato: One Dream One Team i nostri ragazzi si danno appuntamento a venerdì a Olmo per la ripresa degli allenamenti perché hanno capito che ce la possono fare se seguiti e spronato da Loris Sandro Marta Daniele e tutti quelli che credono in loro!

Un grazie in particolare va ai ragazzi del Mestrina: Alvise, Massimo e Riccardo.

Oltre che ai loro genitori.

E un applauso va anche ai ragazzi che nei primi giorni hanno permesso di arrivare quarti ai compagni rientrati il 4 e il 5.

Senza togliere a nessuno l'impegno profuso meritano un "complimento" in più. .. per la resistenza e capacità.

Grazie ragazzi... grazie Team!



 

Nessun commento:


credits: zancoa.it