lunedì 20 gennaio 2014

Mini Mondo


Mondo Mini al via.
In attesa delle cronache degli incontri e le foto degli atleti che i nostri inviati sul campo, o meglio, a bordo campo ci invieranno auguriamo a tutti i mini Baskettari di Team 78 un buon divertimento.
Già che ci siamo allarghiamo l'augurio anche agli iscritti degli altri centri.
Aperto un concorso per poter diventare reporters di Team 78. Requisito rischiesto... averne voglia. Grazie.
Il divertimento sopra tutto. Speriamo che tutti siano convinti che questa, al momento, è la cosa più importante.
Sbagliano gli arbitri, sbagliano gli Istruttori (sono messi lì apposta), sbagliano i dirigenti, la partita è andata male; non importa. A volte i bambini riescono a divertirsi egualmente sfruttando una giusta a sana competizione.
Inizio positivo per i Nostri 2004. Finalmente si sono potuti misurare con ragazzi di pari età. E la differenza si è vista.
Da sempre sostengo la divisione dei gironi. Si dovrebbero formare tenendo conto e quindi essere divisa secondo età dei partecipanti. Non è bello incontrare ragazzi con evidente disparità di costituzione fisica, a meno che non sia una scelta tecnica il far disputare il Gran Premio contro ragazzi più alti e grossi. Mah tant'è.
I 2003 scenderanno in campo Domani (Martedì 22) ospiti della Reyer. Inseriti in un girone di ferro tenteranno di farsi valere.
Squadra che si compone di elementi già "esperti" ai quali si sono aggiunti da poco altri amici desiderosi di giocare a Basket. Meglio, minibasket.
Cosa fare? Non li mettiamo in campo? Selezioniamo o giochiamo senza tenere conto del risultato per sentirci rimproverare che siamo scarsi, che è meglio la Reyer?

Tanto si legge e si sente sul MiniBAsket e la sua logica.
Ci raccontano che dovrebbe essere un movimento ludico e dopo incontriamo squadre che selezionano i bambini secondo bravura. Non voglio certamente unirmi ai vari commentatori di articoli che girano nei vari siti, spero di aver acquisito un minimo di esperienza per potermi permettere di stare zitto, solo che all'interno della mia società vorrei far passare la logica della pazienza e del far decidere al bambino.
Negli anni (esperienza o vecchiaia) molti sono stati i genitori che hanno lasciato Team 78 perchè il loro bambino era troppo "più", negli anni non ho potuto notare un grandissimo successo ottenuto da questi ragazzi che sono stati allenati in altre società lasciando amici e comodità di allenamento in previsione di un radioso avvenire. Abbiate una certezza. Se un ragazzo vale tecnicamente e noi non siamo in grado di offrirgli un valido supporto tecnico seremo i primi a trovergli una più valida alternativa.
In fin dei conti Team 78 riesce a partecipare a Campionati di Elitè con gli U19 e con gli U17. Ha una squadra femminile che è tra le prime 5 a livello regionale una sqiuadra Esordienti che partecipa al Campionato "Competitivo" e un meraviglioso settore minibasket contornato in maniera splendida da mamme e papà appassionati e... (Ruffiano?)
E' poco?
Tra poco inizia anche per gli Scoiattoli. 2005 e 2006.  Riescono a partecipare a Gran Premio con due squadra distinte. Appena possibile inseriremo i calendari nell'apposito spazio MiniBasket.
N.d.R. - Se riuscite a inviarmi le foto delle squadre (per pietà)
Nel frattempo, come anteprima, è successo che i 2005/2006 hanno partecipato al Torneo organizzato dalla Pall. Salzano 03 per il quale (invito) rigraziamo l'amico Adriano. Non avendo potuto assistere alle gare invito coloro che avranno la pazienza di essere arrivati a leggere fino a questo punto a inserire un commento. (Non parlate male degli arbitri... ve conosso). Posso solo affermare che le ragazze (Vale e Marta) erano molto soddisfatte. Anche per loro una nuova esperienza. Auguri
Schezi a parte. Siamo partiti; aiuto. Sevono inviati per poter pubblicare commenti, foto reporters, addetti al tavolo, arbitri, addetti al terzo tempo.
Team 78 è Vostra, usatela. Se non vi piace, cambiatela.
 

Nessun commento:


credits: zancoa.it