mercoledì 22 gennaio 2014

U17 Al giro di Boa

15^giornata Campionato Under 17 Elite Domenica 19 Gennaio 2014



VIGONZA 77 - TEAM 78 MARTELLAGO 55



Laccetti 6, Varotto 16, Calore 3, Facchinello 3, Krivicic 14, Bettin N.4, Trolese 10, Bettin E.3, Tombolato,Compagnin 4, Levorato 10, Sala 4

All. Cappellato

U.5falli

Tiri da 3 :2 Varotto e Krivicic

TL 13/16



Team 78

Monetti 4, Gallina, Rocco 9, Bonazza, Sorarù 2, Righetti 4, Gaiani 2,Furlanetto, Cioffi 2, Da Lio17, Pozzer 2, Baretta 9

All. Michielin ass.Girotto

U.5falli:

Tiri da 3

TL 12/28



Parziali 21-12/19-12/13-14/24-14

Arbitri Poulidis e Sette

Al giro di Boa
Ultima giornata del girone d'andata per il campionato Under 17L con la trasferta padovana a Vigonza per il Team 78.

La squadra avversaria si presenta in una posizione di alta classifica con un crescendo di prestazioni positive, anticipando le difficoltà che effettivamente riscontriamo dall'inizia della partita.

Una squadra più fisica e più atletica (almeno nella giornata odierna) dei nostri ragazzi, ma la differenza non si ferma solo sull'aspetto fisico, ma anche dal punto di vista tecnico, con la presenza di 3-4 atleti con la mano precisa anche nei tiri dalla media e lunga distanza.

Già dal primo quarto, la nostra squadra si trova a rincorrere gli avversar: i ragazzi cercano, con una difesa a zona di limitare l'accesso all'area per gli avversari, ma proprio la precisione al tiro dei padovani, smorza la tattica difensiva. Molti gli errori anche sotto canestro, dove la palla fa fatica ad entrare nella rete avversaria. Alla fine del primo tempo il divari aumenta e ci vede distanti di 16 punti.

Una breve reazione si ha nel terzo quarto, quando i nostri ragazzi aumentano l'attenzione difensiva e gli avversari rallentano la loro inerzia: arriviamo a ridurre parzialmente il quarto, ma senza mai riprendere seriamente in mano le sorti della partita: troppa imprecisione nei tiri (12/28 dai tiri liberi)

Nel finale la partita fila via, senza altri sussulti, con un ulteriore accelerazione dei padovani, che aumentano ulteriormente il divario del punteggio. Finale 77 a 55

La squadra ha sicuramente sofferto la squadra avversaria, che ha dimostrato sul campo la sua superiorità, vincendo meritatamente una partita dominata dall'inizio alla fine; i nostri ragazzi non hanno saputo dimostrare i segnali di crescita visti in alcune delle ultime partite, proponendo una scarsa concentrazione nei momenti cruciali della partita.

Adesso resta tutto il girone di ritorno per dimostrare i miglioramenti dall'inizio del campionato.

Da segnalare il positivo apporto alla partita della coppia arbitrale, che ha aiutato molto i giocatori in campo.



lunedì 20 gennaio 2014

2a Fase al Via. U14Femminile

U14F Team78 Rhodigium Rovigo 53 – 20




Inizia la fase “ad orologio” e la prima partita ci ha visti impegnati nuovamente contro la Rhodigium appena incontrata la scorsa settimana.

Rovigo si presenta con solo 7 giocatrici (di cui 6 del 2001); Coach Sandro decide di concedere una giornata di riposo a Bea e di sfruttare questo match per far mettere minuti nella gambe alle ragazze che hanno finora giocato meno ed a quelle che sono da poco rientrate da infortuni vari.

Partiamo con Fede, Jo, Irene, Silvia e Greta. Le ragazze partono forte pressando le avversarie, rubano molti palloni e prendono subito un buon vantaggio, anche se la precisione al tiro in questo periodo continua a latitare. Le brave ragazze di Rovigo provano ad opporsi ma per i primi 5 minuti è un monologo bianco-rosso.

Iniziano le rotazioni già al 5° con l’ingresso di Gaia (che farà anche il suo primo canestro ufficiale).

Rovigo verso la fine del quarto riesce rompere il ghiaccio con un bel canestro della n°5 e così si conclude il quarto 19-2.

Nei tre quarti successivi le ampie rotazioni rendono le frazioni più equilibrate ed anche piacevoli, ammirevoli le 7 ragazze di Rovigo che lottano fino alla fine su ogni pallone fino al 53 a 20 finale.

Da parte nostra buone notizie sono arrivate dalla panchina da cui sono arrivati 25 punti complessivi con buone prove di Virginia, Bea Z e Gaia e dall’avere recuperato pienamente dagli infortuni Anna G. ed Irene; infine non si può non menzionare la nostra piccola-grande Francy, che con 13 rubate è stata un autentico incubo per le coetanee di Rovigo.

Complimenti d’obbligo all’arbitro (del 2000) che ha ottimamente diretto la gara.



Dagli altri campi: le Lupe si prendono la rivincita su Abano vincendo di 20, mentre Mirano ha la meglio agevolmente sulla Ca.del.fa in casa.

Prossimo impegno sabato prossima a Padova contro le ragazze della Ca.del.fa.







Team78 Sparts Martellago Rhodigium Rovigo 53 - 20

parziali 19-2 14-7 (33-9) 12–5 (45-14) 8-6 (53–20)



Team 78 Martellago: Zorzetto 8, Voltan 2, Cestaro 4, Zennaro F. 4, Gianolla 2, Bonollo 4,

Pastrello 5, Gini 4, Righetti 9, Malerba 3, Alfarè 2, Zennaro B. 6

All. Veronese Ass. Malossi

T2 25/76 TL 3/13

FF 13 FS 8 Uscite 5 falli: nessuno



Rhodigium: Musacchi 6, Vaccarini, Fonti 2, Mauro 6, Ghinato 4, Pugina 2, Altieri

All. Zago

TL 2/8

Uscite 5 falli: nessuno



Arbitri: Sig. Davide Milan

m.r.

Mini Mondo


Mondo Mini al via.
In attesa delle cronache degli incontri e le foto degli atleti che i nostri inviati sul campo, o meglio, a bordo campo ci invieranno auguriamo a tutti i mini Baskettari di Team 78 un buon divertimento.
Già che ci siamo allarghiamo l'augurio anche agli iscritti degli altri centri.
Aperto un concorso per poter diventare reporters di Team 78. Requisito rischiesto... averne voglia. Grazie.
Il divertimento sopra tutto. Speriamo che tutti siano convinti che questa, al momento, è la cosa più importante.
Sbagliano gli arbitri, sbagliano gli Istruttori (sono messi lì apposta), sbagliano i dirigenti, la partita è andata male; non importa. A volte i bambini riescono a divertirsi egualmente sfruttando una giusta a sana competizione.
Inizio positivo per i Nostri 2004. Finalmente si sono potuti misurare con ragazzi di pari età. E la differenza si è vista.
Da sempre sostengo la divisione dei gironi. Si dovrebbero formare tenendo conto e quindi essere divisa secondo età dei partecipanti. Non è bello incontrare ragazzi con evidente disparità di costituzione fisica, a meno che non sia una scelta tecnica il far disputare il Gran Premio contro ragazzi più alti e grossi. Mah tant'è.
I 2003 scenderanno in campo Domani (Martedì 22) ospiti della Reyer. Inseriti in un girone di ferro tenteranno di farsi valere.
Squadra che si compone di elementi già "esperti" ai quali si sono aggiunti da poco altri amici desiderosi di giocare a Basket. Meglio, minibasket.
Cosa fare? Non li mettiamo in campo? Selezioniamo o giochiamo senza tenere conto del risultato per sentirci rimproverare che siamo scarsi, che è meglio la Reyer?

Tanto si legge e si sente sul MiniBAsket e la sua logica.
Ci raccontano che dovrebbe essere un movimento ludico e dopo incontriamo squadre che selezionano i bambini secondo bravura. Non voglio certamente unirmi ai vari commentatori di articoli che girano nei vari siti, spero di aver acquisito un minimo di esperienza per potermi permettere di stare zitto, solo che all'interno della mia società vorrei far passare la logica della pazienza e del far decidere al bambino.
Negli anni (esperienza o vecchiaia) molti sono stati i genitori che hanno lasciato Team 78 perchè il loro bambino era troppo "più", negli anni non ho potuto notare un grandissimo successo ottenuto da questi ragazzi che sono stati allenati in altre società lasciando amici e comodità di allenamento in previsione di un radioso avvenire. Abbiate una certezza. Se un ragazzo vale tecnicamente e noi non siamo in grado di offrirgli un valido supporto tecnico seremo i primi a trovergli una più valida alternativa.
In fin dei conti Team 78 riesce a partecipare a Campionati di Elitè con gli U19 e con gli U17. Ha una squadra femminile che è tra le prime 5 a livello regionale una sqiuadra Esordienti che partecipa al Campionato "Competitivo" e un meraviglioso settore minibasket contornato in maniera splendida da mamme e papà appassionati e... (Ruffiano?)
E' poco?
Tra poco inizia anche per gli Scoiattoli. 2005 e 2006.  Riescono a partecipare a Gran Premio con due squadra distinte. Appena possibile inseriremo i calendari nell'apposito spazio MiniBasket.
N.d.R. - Se riuscite a inviarmi le foto delle squadre (per pietà)
Nel frattempo, come anteprima, è successo che i 2005/2006 hanno partecipato al Torneo organizzato dalla Pall. Salzano 03 per il quale (invito) rigraziamo l'amico Adriano. Non avendo potuto assistere alle gare invito coloro che avranno la pazienza di essere arrivati a leggere fino a questo punto a inserire un commento. (Non parlate male degli arbitri... ve conosso). Posso solo affermare che le ragazze (Vale e Marta) erano molto soddisfatte. Anche per loro una nuova esperienza. Auguri
Schezi a parte. Siamo partiti; aiuto. Sevono inviati per poter pubblicare commenti, foto reporters, addetti al tavolo, arbitri, addetti al terzo tempo.
Team 78 è Vostra, usatela. Se non vi piace, cambiatela.
 

giovedì 16 gennaio 2014

Buon Rientro

U14F Rhodigium Rovigo   Team78     43 - 57

L’ultima partita del girone di ritorno della prima fase ci ha visti impegnati a far visita alla Rhodigium Rovigo,
La partita è volata via veloce anche perché i due mini arbitri (uno molto “mini”) hanno fischiato poco lasciando correre molto, e le 2 squadre in campo hanno agevolato il loro compito giocando una partita molto corretta.
Avanti crescendo
Pur sbagliando molto al tiro ci aggiudichiamo il primo quarto per 19 a 10; dal secondo q.to fino al termine con il vantaggio sempre in doppia cifra si mantiene il controllo del match facendo fare minuti importanti alle ragazze solitamente meno impegnate.
Nel complesso una discreta partita, in cui registriamo il buon rientro della nostra Anna G. dopo oltre un mese d’assenza (6 pti per lei), ed in cui si sono viste delle belle azioni corali veloci ma che ha anche evidenziato la nostra imprecisione al tiro (82 tiri a canestro!!) ed in certi momenti un certo rilassamento difensivo.

Dagli altri campi riceviamo notizia che S. Martino di Lupari cade nella “battaglia di Abano”, Mirano ha la meglio sulle ragazze della Cadelfa, ed Abano si aggiudica anche il recupero contro Rovigo a tavolino.
La classifica dopo 10 incontri è la seguente:

P.TI
G
V
P
PF
PS
DIFF
S.MARTINO d. L.
16
10
8
2
649
455
194
TEAM 78
16
10
8
2
623
458
165
THERMAL
12
10
6
4
479
486
-7
MIRANO
10
10
5
5
494
493
1
RHODIGIUM
4
10
2
8
492
590
-98
CADELFA
2
10
1
9
475
709
-234


Terminiamo dunque il girone di ritorno al secondo posto, a pari punti della capolista S. Martino di Lupari con cui siamo in perfetta parità anche negli scontri diretti ma in svantaggio nella differenza punti complessiva.
Dalla prossima settimana inizia la fase “ad orologio” che definirà le tre squadre che accederanno alla seconda fase; incontreremo in successione Rovigo in casa 18/1 h.18.00; Cadelfa fuori 25/1 h. 16.30; Abano in casa 02/2 h.16.00; Lupe in trasferta il 05/2 h.19.30 ed infine Mirano in casa il 15/2 h.18.00.

Rhodigium Rovigo   Team78 Sparts Martellago  43 - 57
parziali                       10-19  10-11 (20-30) 10–14  (30-44)  13-13 (43–57)

Team 78 Martellago: Zorzetto 11, Voltan 2, Cestaro 5, Zennaro F. 2, Baldi 11, Gianolla, Bonollo 2,Pastrello 12, Vianello, Gini 6, Righetti 5, Coi 1
All. Veronese Ass. Malossi
T2 26/82  TL  5/22 
FF 9 FS 13 Uscite 5 falli: nessuno

Rhodigium: Musacchi 4, Veronese 18, Vaccarini 3, Fonti 10, Mauro 8, Ghinato, Pugina, Altieri
All. Zago
TL 4/8   T3  Mauro 1
Uscite 5 falli: nessuno

Arbitri: Trevisan e Guarini 

m.r.

martedì 14 gennaio 2014

MAnca sempre uno per fare trenta...

14^giornata Campionato Under 17 Elite Sabato 12 Gennaio 2014



TEAM 78 MARTELLAGO 49 PALLACANESTRO ODERZO 53



Team 78

Monetti 4, Gallina,Rocco 6, Sorarù 4, Fabbian , Righetti 2,Gaiani 5, Furlanetto 2, Cioffi 1, Da Lio 14, Pozzer 4, Baretta 7

All. Michielin ass.Girotto

U.5 Baretta

Tiri da 3: 1 Gaiani e Da Lio

TL 5/7



Pallacanestro Oderzo

Sernaglia, Baratella 10, Favaro, Bin2, Turchetto D.14, Redigolo 4, Serafin; Lorenzon 11, Turchetto M 12

All.Battistella ass.Dell'Anna



Under 17 Elite

U. 5falli nessuno

Tiri da 3: 2 Baratella

TL



Parziali 13-11/17-15/6-15/13-12

Arbitri Dian e Coldebella




Altra occasione persa: nella partita casalinga degli under 17 il Team 78 affronta la compagine opitergina che in classifica occupa virtualmente la 4^posizione. Gli ospiti si presentano con una formazione di ragazzi individualmente piu alti e strutturati dei nostri ragazzi.

L'inizio della partita si caratterizza per un ritmo lento e molti errori: un primo break degli ospiti viene subito recuperato dai ragazzi di casa che riescono a chiudere in vantaggio per 13 a 11.

Nel secondo quarto, una maggiore intensità difensiva produce un break di 10 punti per il Team78, grazie alle ripartenze veloci che trovano impreparata la difesa trevigiana: si arriva al 30 a 20 quando mancano pochi minuti alla fine del primo tempo, ma una pronta reazione di Oderzo riduce il divario: 30 a 26 al riposo.

Il secondo tempo vede una squadra ospite più aggressiva in fase difensiva: una zona difensiva che comincia già a metà campo e mette in difficoltà i nostri portatori di palla. Si fa molta fatica in attacco, e come molte volte ci succede, subiamo psicologicamente la rimonta avversaria e perdiamo malamente un quarto: sorpasso e divario che comincia ad allargarsi, - 5 alla fine del terzo quarto:

Sulla falsariga del precedente inizia anche l'ultimo parziale: non riusciamo più a segnare se non con delle ripartenze, mentre Oderzo riesce ad allargare il vantaggio a 10 punti grazie a qualche tiro da fuori e diverse palle recuperate. Mancano ancora diversi minuti, ed i ragazzi reagiscono con una difesa più aggressiva, arrivando a recuperare quasi completamente lo svantaggio. A poco più di un minuto dalla fine siamo a 2 punti dal pareggio con palla in mano, ma non abbiamo la lucidità di attaccare bene la squadra avversaria e sfuma nel finale la rimonta.

Anche in questa partita, il risultato ci sfugge per poco, ma questa volta la possibilità di vittoria era proprio alla portata dei ragazzi.



lunedì 6 gennaio 2014

La Befana porta carbone.

13^giornata Campionato Under 17 Elite Domenica 05 Gennaio 2014



PALL. CASTELFRANCO 59 - TEAM 78 MARTELLAGO 48



Barbon, Cappelletto 16, Pierobon, Tosato 2, Mazzariol 22, Talli, Salvalaggio 2, Acherusio 2, Cocco, Babetto5, Lago 6, Pivato 4

All. Morandin

U.5falli

Tiri da 3 :1 Cappelletto

TL 8/19



Team 78

Monetti , Bonazza, Sorarù, Fabbian 2,Righetti 2, Gaiani 7, Masaro 1,Furlanetto, Cioffi 3, Da Lio13, Pozzer 4, Baretta 16

All. Michielin ass.Girotto

U.5falli: Baretta

Tiri da 3 3 Da Lio, 1 Baretta

TL 8/18



Parziali 15-10/20-15/7-8/17-15

Arbitri Fighera e Lutviu



Si riparte da Castelfranco! Nell'anno nuovo continua il campionato per l'Under 17 Elite con la trasferta nella cittadina castellana, che posiziona la sua formazione nelle prime posizioni della classifica.

La partita comincia con un ritmo molto saporifero, forse le vacanze e i panettoni hanno annebbiato ambedue le squadre: poco ritmo e molti errori, palle perse e tiri sbagliati, mantengono un clima natalizio.........il 1°quarto finisce con un leggero vantaggio per i padroni di casa 15 a 10.

Anche il 2°quarto rimane sulla falsariga del 1°: solamente il play trevigiano Mazzariol (già con presenze in prima squadra) cerca di accendere il ritmo della partita con le sue accelerazioni ed il suo pressing, mette in difficoltà la difesa degli ospiti.

Alla fine del primo tempo la squadra di casa, allunga leggermente il vantaggio portandosi a 10 punti di vantaggio: 35 a 25.

Il rientro dagli spogliatoi, il Team 78 mette più attenzione nella fase difensiva, alternando le scelte e confondendo le idee alla squadra di casa, però purtroppo le cose in attacco continuano a non funzionare. In effetti l'atteggiamento della squadra messo nel secondo tempo, è diverso: determinato, attento e volenteroso, tale da permettere una rimonta fino a -4 a pochi minuti dal termine. Qui, alcune decisioni arbitrali, permettono alla squadra di casa una reazione alla rimonta dei veneziani, che leggermente innervositi perdono la concentrazione ed il filo della partita.

La partita termina con una sconfitta (59 a 48), che per come è maturata lascia un po' l'amaro in bocca, contro una buona squadra, accesa principalmente dal ritmo apportato dal suo play.


credits: zancoa.it