lunedì 14 marzo 2011

Under 17 a Povegliano Veronese



BUSTER VERONA - TEAM 78 MARTELLAGO 70 - 31
(Parziali 18-5,12-11,19-8,21-7)
TABELLINI

BUSTER
Spallino 1, Zanotti 4,Manara 8,Sartori 6,Obuh 12,Minek 3,Boni 2,Giacomelli 10,Tinazzi,Stasi 12,Cordioli 12.

TEAM 78
Carraro 10, Bragato 2, Ragazzo 0, Semenzato F. 6, Semenzato D. 2, De Benedetti 3, Battaggia 0, Nalesso 4, Pilotto 0, Furlani 4.

FORZA RAGAZZI !
(sottotitolo "TANTO PEGGIO DI COSI'!)

Forza ragazzi!
Anche Sabato contro la squadra del Buster Verona si è visto un Team 78 privo di idee, senza schemi, senza fasi di gioco, senza nessuno che si prenda la briga di tirare una palla a canestro. Per non dire dei rimbalzi, sia difensivi che offensivi, che, pur senza molti lunghi a disposizione, sono preda costante degli avversari.
Una bella squadra quella veronese che, complice la nostra serafica rilassatezza, si è concessa il lusso della fiera dei tiri da tre mettendone a segno quasi una decina (noi dobbiamo ancora specializzarsi nei tiri da un punto dove credo non siamo arrivati a segnarne uno su due!).
Mi sembra ormai evidente che i ragazzi non ci siano più con la testa e presumo che il cambio stagionale primaverile non porterà significative evoluzioni positive.
Nella landa desolata, comunque, qualche barlume c'è, come alcuni giocatori che hanno preso maggior consapevolezza delle proprie capacità aumentando la propria media punti partita, ma nel complesso, vista dagli spalti, la visione rimane raccapricciante e sconsolante.
Vabbe! Mi dicono che parlare di stop è inconcepibile (e mi adeguo visto che io di basket ne capisco molto poco) ma a questo punto credo che le ultime partite di campionato da giocare non incideranno molto nell'evoluzione del gioco e della tecnica.
Avanti così!

Ancora un "HAPPY HAPPY BIRTHDAY!" ad ANTO per i suoi .... anta .... passati: lo spirito di una squadra si vede anche da questi legami personali e il Team 78 si deve considerare molto fortunata ad avere un Presidente e famiglia come Albi e Anto perche loro racchiudono non solo il sano agonismo sportivo, la semplicità e lo spirito di sacrificio ma anche e soprattutto un concetto di gruppo, dentro e fuori il campo, che somiglia più ad una famiglia allargata che non a dei semplici tesserati.

A proposito di compleanni (e poiché mi dicono che prendo sempre in giro gli altri!) per mostrare la mia autoironia vi racconto cos'è successo a me e gentile consorte Katia il giorno di nascita dei due nostri splendidi gemelli e giocatori Fabio e Daniele.
Nella sala d'attesa del reparto maternità arriva l'infermiera tutta sorridente con i due pargoli in braccio. Io li guardo un pò in silenzio e poi faccio: " Ok! Prendo questo a destra!!" (che autobastardata!!)
P.S. A nome di tutti i genitori per i propri rispettivi figli, vi possiamo dire solo una cosa: VI VOGLIAMO UN SACCO DI BENE!!!

Alla prossima
Mister D

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Forza ragazzi!!manca poco e dobbiamo resistere.Utilizziamo le ultime energie per queste ultime partite e cerchiamo di tenere alta la nostra intensità di gioco(anche se è poca).FORZA RAGAZZI NON MOLLIAMO PROPRIO ORA!!

Anonimo ha detto...

Grazie Mister D che contribuisci sempre con spunti positivi a spronare la squadra! Un infinito mare di bene a tutti questi giocatori che cercano di dare sempre il massimo. FORZA RAGAZZI!

Anonimo ha detto...

Forza ragazzi! sappiamo che cercate di dare sempre il massimo! Sappiamo e sapete che si può migliorare, l'importante è rimanere concentrati sull'obiettivo e non lasciarsi influenzare o scoraggiare dai numeri.
FORZA TEAM 78!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Se cresci un bambino continuando a dirgli che è un incapace, da adulto questo bimbo potrebbe sentirsi inadeguato in alcune situazioni della vita...così anche nello sport! secondo me questi ragazzi hanno bisogno di essere motivati, bisogna aiutarli a sentirsi più sicuri, a far crescere in loro l'autostima e la certezza che hanno le capacità per reagire, perchè le capacità ci sono! Mi dispiace quando sento su di loro critiche su critiche o sento gridare "svegliatevi...etc.etc..." in campo ci sono loro e credo che questo non sia un modo per spronarli anzi...forse è un modo di dare più forza all'avversario sminuendo i nostri ragazzi! io, come voi, voglio bene e voglio il bene di questi ragazzi, uno per uno perchè tutti nella loro unicità sono ragazzi speciali e in gamba; tutti sono importanti all'interno della squadra.
FORZA TEAM 78!!!

Anonimo ha detto...

Se cresci un bambino continuando a dirgli che è un incapace, da adulto questo bimbo potrebbe sentirsi inadeguato in alcune situazioni della vita...così anche nello sport! secondo me questi ragazzi hanno bisogno di essere motivati, bisogna aiutarli a sentirsi più sicuri, a far crescere in loro l'autostima e la certezza che hanno le capacità per reagire, perchè le capacità ci sono! Mi dispiace quando sento su di loro critiche su critiche o sento gridare "svegliatevi...etc.etc..." in campo ci sono loro e credo che questo non sia un modo per spronarli anzi...forse è un modo di dare più forza all'avversario sminuendo i nostri ragazzi! io, come voi, voglio bene e voglio il bene di questi ragazzi, uno per uno perchè tutti nella loro unicità sono ragazzi speciali e in gamba; tutti sono importanti all'interno della squadra.
FORZA TEAM 78!!!


credits: zancoa.it