giovedì 28 ottobre 2010

Strano ma vero...

Seconda vittoria della nostra Prima Squadra ai danni della Junior Basket Leoncino.
Sempre avanti tutta la partita, non riusciamo però mai a distanziare seriamente gli avversari e a cogliere un giusto ritmo in gara, anche a causa di un arbitraggio scostante, sempre presente che non ha lasciato giocare più di tanto.
Leoncino difende duro, prova a pressare, ma commette più errori di noi in fase realizzativa e si lascia andare (a metà del quarto tempo) a qualche nervosismo di troppo (anche per una davvero imbarazzante gestione arbitrale). Sul finire della gara, qualche errore ti troppo da parte nostra favorisce però un rientro degli avversari e un finale un po’ troppo palpitante per i biancorossi martellacensi.
Un canestro alla Moira Orfei di Ravagnin e due punti di Stecca a 50 secondi dalla fine regalano la seconda vittoria al Team 78.

Bella cornice di pubblico, brutta partita in campo, nervosa e molto fisica, gestita decisamente male dalla coppia arbitrale.

PROSSIMO APPUNTAMENTO
Giovedì 4 novembre 2010 ore 21.00 pal. Nuova TEAM 78 – B.C. Caorle.


Junior Basket Leoncino – Team 78: 44-48
Parziali: 9-14; 10-26; 31-36; 44-48.

LEONCINO
Barbato, Ballarin 4, Zecchin, Chiavalin 9, Roccabella 4, Marigonda, Fazzini 2, Novello 2, Rumanato 2, Tessari 13, Capo 8,
All. Brianese

TEAM 78
Ravagnin 2, Di Pieri M., Pattaro, Barbiero A., Fanton 4, Stecca 15, Negri 13, Baruzzo, Andriolo 6, Saccarola 8, Bison, Cerello.
All. Veronese

NOTE:
TIRI DA 3: LEONCINO 1 (Chiavallin), TEAM 78 2 (Stecca e Fanton)
TIRI LIBERI: LEONCINO: 13/20; TEAM 78: 14/35.
Falli tecnici Roccabella e Marigonda (LEONCINO).

Arbitri: Secchieri e Zanatta di Mestre.

lunedì 25 ottobre 2010

A.A.A. RAGAZZI CORAGGIOSI CERCASI

JESOLOSANDONA' - TEAM 78 68 - 24
(Parziali 17-6, 27-16, 57-16, 68-24)


Della seconda partita di campionato degli under 17 direi di non parlarne proprio, non solo perchè il risultato la dice largamente tutta ma anche perchè credo di aver visto la peggior partita di sempre.

A mente fredda uno si siede comodamente e si domanda:"Cosa manca a questa squadra?" L'allenamento continuo? C'è! Il paio di scarpe da basket? C'è! Lo spirito di gruppo? C'è (specie in pizzeria nel dopo partita)! Il sostegno della società e dei tifosi? C'è!

Ah! Ho capito! Manca nella testa di ciascun giocatore quel qualcosa che ti permette di scendere in campo e di vincere: il CORAGGIO DI CAMBIARE! Si è spenta la voglia di combattere! Capita!

Soluzione? La soluzione sta dentro di voi ragazzi e forse questa lettera a voi indirizzata potrebbe farvi riflettere.

"Cari ragazzi under 17 del Team 78 Martellago,

Voi siete ragazzi speciali. Se guardate la maglietta indossata dal vostro avversario vi accorgerete che è fatta dello stesso materiale della maglia bianco rossa che indossate durante le partite. Ma cos'è allora che vi distingue dagli altri e vi rende speciali? E' il coraggio! Il coraggio di scegliere! Cos'è questa cosa? E' la chiave d'ingresso in un mondo più difficile, quello delle scelte e dei cambiamenti e che vi servirà quando dovrete decidere più avanti per un lavoro o per fare famiglia. Credo sia arrivato per voi questo momento, visto che sietre ormai degli omoni più alti dei vostri genitori, il momento di dimostrare agli altri, ma prima di tutto a voi stessi, di avere il coraggio di cambiare le cose!

E allora guradatevi allo specchio e provate a dire: caro me stesso mio, è arrivato il momento di tirare fuori tutta la mia grinta per trascinare la squadra perchè il mio coraggio servirà a battere le loro paure e la mia paura di sbagliare troverà sostegno nel coraggio degli altri!

Un segreto! Tutti hanno paura, soprattutto i più coraggiosi, perchè la paura è la molla che serve a cambiare le cose da una sicura certezza ad uno stato di incertezza. La paura di tirare a canestro è la stessa che avete facendo un'interrogazione a scuola o nello salire delle montagne russe: tutti hanno paura di sbagliare un tiro o un passaggio, ma la paura aiuta a tirare fuori il coraggio per cambiare le sorti del futuro: so che è difficile ma questo dipende solo da Voi. Giocare per il Team 78 deve essere il vostro sogno. Provate a sognare, provate a chiudere gli occhi ed immaginare che quel giocatore che tira a canestro battendo le sue paure sei proprio tu e poi apri gli occhi e ti accorgerai che non è nun sogno ma è la semplice realtà, è il coraggio, il coraggio di essere sè stessi e di dimostrare agli altri di valere.

Firmato Il vostro super tifoso di oggi e di domani"

Bene ragazzi! Vi aspettiamo tutti più coraggiosi sabato 30 ottobre contro la prossima avversaria. Noi tifosi abbiamo già tirato fuori tutto il nostro coraggio per sostenervi, e voi?.

E per tornare con i piedi per terra vi racconto cos'è successo alla mia amica Anto (ogni riferimento a persone è puramente casuale!)

"ANTO LA HOSTESS!" : Durante il volo Alitalia AZ999 Martellago(MAR)-Mirano(MIR) (con scalo tecnico a Maerne) un viaggiatore ferma Anto e le chiede: "Hostess! mi scusi, ma questo caffè che mi avete dato mi fa male ad un occhio!" E Anto:"Ma ha provato a togliere il cucchiaino dalla tazzina?!".

Alla prossima

Mister D

venerdì 22 ottobre 2010

Promozione

TEAM 78 - EMMEDI BASKET BRENTA: 48-36

Vittoria per la Prima squadra del Team 78 all'esordio nel campionato di Promozione, ma decisamente brutta partita in campo.
Emmedi Basket Brenta parte (e ci rimane 40 minuti) a difendere a zona e i nostri ragazzi non riecono a trovare modo di bucare la difesa avversaria.
Così per tutti i primi 2 tempi... Soffriamo e non riusciamo a giocare tranquillamente e con serenità.

Alla fine del 2° tempo, Team 78 prova a pressare e difendere a zona 3-2. 3 recuperi di Di Pieri cambiano il ritmo alla partita e i nostri atleti non hanno a quel punto grosse difficoltà a portare a casa i primi due punti dell'anno.

Poco gioco in campo, troppe forzature, dei ritmi a volte da patronato hanno dato vita ad un incontro un po' noioso. E' la prima di campionato, la squadra è nuova e non c'è ancora piena consapevolezza dei proprio mezzi e degli equilibri in campo. I margini di miglioramento sono ampli e la certeza di crescere e migliorare altrettanto.

TABELLINI
TEAM 78 - BRENTA: 48-36
Parziali: 5-12; 23-24; 33-25; 48-36.

TEAM 78
Ravagnin 6, Di Pieri M. 4, Pattaro 2, Malossi 2, Trabuio 4, Fanton 3, Stecca 10, Negri 4, Baruzzo 5, Andriolo 4, Merelli 1, Bison 3.
All. Veronese F.

EMMEDI B. BRENTA
Berta 4, Volpe 2, Nardin, Milan n.e., Bonollo 5, Moschetta 14, Bianco 2, Veati 3, Casarotto 4, Coro' 1.

Arbitri: Pellegrino di Mestre (VE) e Simion di Spinea (VE).


Prossimo appuntamento MERCOLEDI' 27 ottobre 2010 ore 21.00 pla. Volta Via Asseggiano a Mestre (VE)

JUNIOR BASKET LEONCINO - TEAM 78

giovedì 21 ottobre 2010

Variazione gara.

Su richiesta della squadra avversaria, la gara del Campionato di Promozione Maschile fra JUNIOR BASKET LEONCINO - TEAM 78 MARTELLAGO si giocherà:

mercoledì 27 ottobre 2010 alle ora 21.00

nella palestra dell Istituto "Volta" in Via Asseggiano a Mestre, anzichè venerdì 29 ottobre.

Promozione al via

Pal. Nuova
Giovedì 21 ottobre 2010 ore 21.00

TEAM 78 - EMMEDI B.BRENTA

mercoledì 20 ottobre 2010

Lorenzo Baratella

Il Presidente, sentito il parere dei Dirigenti, ha accolto la richiesta di Carlo Favaretto, di ritirare la maglia n. 5 in memoria di Lorenzo Baratella, atleta e ragazzo esempio per tutti i nostri atleti.
Pertanto nessuno giocherà più col numero 5 in Promozione ne nell'under 17.

Ricordiamo che ogni anno il Team 78 consegna ad uno dei propri atleti il premio Baratella "n. 5, un giovane d'esempio ai giovani".

martedì 19 ottobre 2010

Corrispondenza dal medioriente...

Il Presidente, in visita ufficiale in Libya ci manda queste foto...

A voi i commenti... "Il Team varca i confini della Libya..."


lunedì 18 ottobre 2010

TEAM 78 UNDER 17 - RUCKER VAZZOLA (TV) 35 - 79

Parziali 11-22, 20-41, 24-61, 35-79


Correva l'anno (... non si sa quanto all'ora ... ah! ma questo non c'entra) del Signore 2010, era il 16 del mese di ottobre, in cui i nostri prodi ragazzi dell'under 17 del Team 78 scesero in campo per battagliare contro i loro pari del Rucker Vazzola di Treviso: ... che pettenada!!!

Tra i due contendenti, certo, il divario tecnico era previsto ma una sconfitta così pesante non se l'aspettavano in molti. Da una parte la squadra Rucker più compatta e con tutti i ragazzi nati nel '94, dall'altra, però, un Team 78 privo di idee, senza particolari schemi offensivi e quasi sempre con poca grinta: solo pochi ragazzi meritano la sufficienza e ci sarà molto da lavorare per coach Luca per i prossimi appuntamenti.

Hanno giocato e sofferto con noi (tra parentesi i punti realizzati): Carraro Edoardo(8), Bragato Nicola(4), Semenzato Fabio (11), Semenzato Daniele, Jankovic Sinisa(4), De Benedetti Filippo, Battaggia Andrea, Nalesso Yuri, Perin Manuel(4), Pilotto Andrea, Spolaor Michelangelo, Furlani Tullio(4).

Così non va bene! Da oggi punto e a capo e pensiamo al prossimo incontro a San Donà dove noi tutti tifosi vorremmo sicuramente vedere ragazzi più grintosi, più concentrati e più determinati. Si spera che dagli errori del passato si possa ricostruire un futuro più concreto. Non mollate subito e soprattutto fate più squadra perchè solo la forza del gruppo unito può sopperire a certi talentuosi avversari.

Paraparaparapa!pa! .. ma cos'è questa interruzione? Ah sì! Scusate ma dobbiamo lasciare spazio alla pubblicità (sapete! gli sponsors prima di tutto!) : "A Martellago OTTICA POLIFEMO: vendiamo tutte le montature e le lenti a metà prezzo e se ci chiedete lo sconto la risposta sarà: ma non rompetemi la PALLA!".

Bene riprendiamo la linea e rileviamo da ultimo che quello che non è mancato è stato certamente lo spirito sportivo visto che a fine partita, in onore del nuovo Presidente Alberto, vi è stata una simpatica festa con la degustazione di gustosissimi dolci di produzione propria (complimenti a tutte le mamme!), sopressa e champagne (certo l'abbinata non è delle migliori ma il risultato in panza è stato fenomenale!), ricevendo i complimenti anche da parte della tifoseria avversaria, che spero contraccambi al ritorno con fiumi di prosecco trevigiano alla nostra vittoria: come dire non vinceremo il campionato ma il premio simpataia sarà certamente nostro!

Bene! Comincia da oggi per i nostri lettori una nuova rubrica che ci terrà compagnia durante il campionato:

"LE AVVENTURE DI FRENCO!" :FRENCO E LA MOGLIE! Coach Luca incontra Frenco all'allenamento e gli chiede: "Ciao Frenco! So che hai litigato con tua moglie: com'è finita?". "Sapessi, pensa che è venuta da me in ginocchio!". "Ah, sì? E che cosa ti ha detto?". E Frenco: "Vieni fuori da sotto il letto, vigliacco!".

Alla prossima
Mister D

venerdì 15 ottobre 2010

INIZIO CAMPIONATI

Dopo la splendida presentazione dello scorso 8 ottobre e le parole davvero importanti postate dal presidente sul nostro blog, inizia ufficialmente l'attività agonistica del Team 78 Martellago.

SABATO 16 ottobre ore 18.00 la prima gara degli Under 17 di coach Pederzolli. Esordio a Martellago ne girone Open contro la RUCKER Vazzola.

GIOVEDI' 21 ottobre ore 21.00 la prima gara della Promozione, in casa contro EMMEDI BASKET BRENTA.

In bocca al lupo a tutti.

Clicca per il calendario:

sabato 9 ottobre 2010

0810101800

Splendida combinazione di numeri Team 78!



Non dimenticherò mai, l'emozione provata ieri sera, durante quei meravigliosi momenti trascorsi assieme. Ho cercato di guardare gli occhi di ogni bambino, di ogni genitore, di ogni giocatore, di ogni allenatore, di ogni dirigente per potermi ricordare quanto tutti, siate importanti, sempre, ed in ogni momento, per l'associazione.

Abbiamo ereditato un testimone importante dall'amico Luciano, e cercheremo, con il contributo di tutti, di farci onore nel portare quanto più avanti e più in alto possible il nostro splendido e storico logo.



L'ho guardato e riguardato tante volte, e me ne sono sinceramente innamorato, e sono certo che, se lo guardiamo tutti assieme, lo vedrete anche voi "pulsare" come lo vedo io.
Li dentro ci siamo tutti, e tutti assieme uguali, con un unico obbiettivo, far stare assieme i nostri ragazzi in un ambiente sereno e gioviale.



Come dicevo ieri sera, sono molto orgoglioso di rappresentare il team 78, cercherò di farlo al meglio delle mie piccole capacità, ma comunque conscio che team 78 ha tanti presidenti , siete tutti voi, ed è questo che secondo me, che ci rende un "pò speciali".



Grazie ancora a tutti ragazzi, ai genitori che accompagnano i figli tra i mille impegni della vita, agli allenatori che oltre ad allenare sono anche degli educatori, ai dirigenti, che cercano di far funzionare al meglio la macchina organizzativa ( credetemi c'è una seria mole di lavoro per far giocare i ragazzi) , agli sponsor, senza i quali sarebbe tutto molto più difficile, alle autorità comunali, agli appassionati, ed un grazie particolare a te, che stai leggendo queste due righe, grazie.



Con orgoglio, vi abbraccio tutti


Alberto

C'E' ARIA DI CAMBIAMENTO NEL TEAM 78: ALBERTO SPOLAOR NUOVO PRESIDENTE!

Folla delle grandi occasioni quella di venerdì 8 ottobre a Martellago per l'avvio della nuova stagione sportiva della pallacanestro Martellago Team 78.
Il past president Luciano Pellizzon, dopo quasi due decenni di onorata carriera, consegna il testimone ad Alberto Spolaor sotto gli occhi di una sala stracolma di persone tra atleti, istruttori e genitori: presenti i dirigenti del Team 78 nonchè le autorità comunali e della Fip.
Dopo i ricordi sportivi passati di Pellizzon e di altri il nuovo presidente Alberto ha delineato i motivi che lo hanno spinto a scegliere di rappresentare un'associazione con obiettivi ambiziosi ma con la caratteristica di essere prima di tutto un gruppo di persone amiche tra di loro con la passione di trasmettere ai ragazzi la gioia dello sport.
A seguire un gustosissimo e conviviale buffet che tra prosecco, porchetta e madrasso hanno accompagnato festosamente i primi passi del nuovo presidente in questa avventura.


Ed ora un breve profilo del nuovo Presidente.
A 14 anni faceva i 100 metri in 8 secondi, finchè non gli hanno rubato il motorino.
A 15 anni vince il premio miglior giocatore nel torneo under 10.
A 18 anni capitano della squadra Team 78, non questa ma quella fondata in precedenza nel 1878, dove gioca con varie glorie della casa di riposo.
A 20 anni viene chiamato dalla Benetton di Treviso: qui lavora per cinque anni nel reparto confezionamento felpe.
Abbandonata la carriera di giocatore, poiché costretto a viaggiare molto in aereo per lavoro, Alitalia, causa liquidazione della flotta e con la scusa del concorso "Accumula punti" e "Millemiglia", gli dà in premio una hostess e se la porta a casa.
A 40 anni tenta la scalata ai Boston Celtics ma la polizia lo ferma mentre prova a risalire una parete del palazzetto americano con corda e moschettoni in doppia con la famiglia per non pagare il biglietto dello stadio.
Fallita la scalata, dopo vari accordi parasociali, scambi di quote, inciuci e quant'altro, arriva alla presidenza del Team 78, sogno di tutta la sua vita, non solo per il lauto compenso e i benefits ma soprattutto per la magnifica maglietta color rosso che gli sta di un figo addosso.

Ed ora una breve intervista. "Alberto, quali sono i tuoi programmi per il futuro del Team 78?"
"Bhe! Per primo cercherò di introdurre una nuova regola per cui in campo non ci siano solo due canestri ma almeno dieci così tutti i giocatori possano tirare sul suo. Poi le divise così non vanno proprio bene! Ci vuole più stile e classe: dalla prossima partita giacca e cravatta per tutti!. E poi un appunto alla famiglia Veronese, o cambiano cognome (almeno in "Veneziano") o cambiano provincia: non identificano in maniera corretta la nostra realtà! Da ultimo ho coniato un nuovo motto che contradistinguerà le squadre del Team 78: se la cacca di piccione ti cade in testa, consolati, in fondo le vacche non volano!"

Bhe! Che dire! Grazie Albi: poche idee ma confuse!

Scherzi a parte Alberto non ha bisogno certo di presentazioni. Chi lo conosce sa che è simpatico, generoso, allegro, altruista e soprattuttto un grande amico: chi non vorrebbe avere un presidente così? C'è aria di cambiamento! Seguiteci e ... vi stupirete!

Alla prossima.

Mister D

mercoledì 6 ottobre 2010

Presentazione

VENERDI' 8 OTTOBRE 2010 ORE 18.00

PRESSO "CASA GIARDINO"
- MARTELLAGO -


PRESENTAZIONE DEL TEAM 78!

sabato 2 ottobre 2010

Solo un simbolo?

Ce l'abbiamo fatta!

Dopo lunghe traversie burocratiche, battaglie e lotte il nostro logo regna sul parquet di Martellago.

Le modifiche regolamentari introdotte dalla FIBA riguardanti la tracciatura dei campi di gioco, hanno costretto ad un restyling di tutti i palazzetti d'Europa.
Il Team 78 ha avuto l'onore e l'onere di provvedere alla ritracciatura dei campi del comune di Martellago, incaricato dall'Amministrazione Comunale. E' stato un duro lavoro che si è concluso ieri con la posa a centrocampo del nostro logo.


Quest'estate il Team 78 ha cambiato guida: Luciano Pellizzon ha lasciato la Presidenza della Società dopo 17 anni di preziossisimo lavoro. A lui va tutto il nostro grazie per gli anni trascorsi insieme e per l'enorme contributo dato al Team.

Alberto Spolaor è il nuovo Presidente della nostra Società. A lui si affianca tutto il Consiglio Direttivo: il vicepresidente Vittorio Andriolo, l'intramontabile Dirigente Responsabile Sandro Veronese ed i consiglieri Carlo Favaretto (la memoria storica), Paolo Malossi, Francesco Balzi, Marco Grabensberger, Marco geremia e Dario Ranzato.

Il giorno 8 ottobre alle ore 18.00 presso la sala riundioni della Casa Santo Stefano a Martellago, il nuovo Consiglio Direttivo si presenterà ai martellacensi. Interverrano all'incontro autorità, stampa e dirignti di società amiche (BIG).


I cambiamenti societari hanno portato una ventata di novità e freschezza, lo spirito societario si è rinvigorito e sta nascendo una nuova squadra fra coloro che dirigono la nostra attività.

E' con questo spirito che ci siamo occupati di "sistemare" i campi da gioco e, conoscendo tutte le traversie superate e le difficoltà incontrate, vi garantisco che la posa del logo sul parquet di Martellago ci ha tutti riempiti d'orgoglio e felicità: come bambini davanti ad un pacco regalo!

E' vero! E' solo un simbolo! Ma esso rappresenta il succo di essere parte, entusiasticamente, della Società. Questo cerchio colorato rappresenta tutto il nostro lavoro, tutta la nostra passione e tutto ciò che ci lega al Team 78.

Il campo sarà la nostra tana: un onore potervi giocare, un piacere guardare le partite e susciterà più qualche invidia negli avversari. Darà ai nostri ragazzi forza e vanto!

E dunque godiamocelo questo logo e godiamoci quest'annata sportiva, sperando di poter ottenere il massimo possibile dal campo e dalla vita.

Rinnovo l'invito a tutti a partecipare numerosi il giorno 8 ottobre alla presentazione della Società.


Auguri di buon lavoro a "coach" Spolaor e alla sua squadra di dirigenti. Buon anno sportivo agli under 17 ed alla Promozione, tanto divertimento e tante soddisfazioni ai bambini del Minibasket ed ai loro Istruttori.


Buon Team a tutti!


credits: zancoa.it